Serata della Cultura nel paese del Santo

Serata della Cultura nel paese del Santo




Antonio Masini: bassorilievo sulla facciata della Chiesa di San Giuseppe Colasanzio – Napoli




Domenica 18 agosto 2019, dalle ore 18.30, a Castronuovo di Sant’Andrea, in Piazza Castello, si svolgerà la Serata della Cultura 2019, organizzata dalla Pro Loco con il supporto del MIG-Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” e condotta dal giornalista Mario Trufelli.
È la 40a edizione di una serie iniziata nel 1980 con Leonardo Sinisgalli e proseguita nel corso dei decenni con la presenza di poeti, artisti, musicisti, archeologi, fotografi, grafici, scienziati che hanno contribuito a far crescere il territorio e a far nascere, nel 2011, il Polo Museale, oggi di rilevanza nazionale, con il MIG. Museo Internazionale della Grafica, la Biblioteca Comunale “Alessandro Appella”, l’Atelier “Guido Strazza” per la Calcografia, il Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller”, il Museo della Vita e delle Opere di Sant’Andrea Avellino.
Quest’anno, nel rispetto della tradizione che vuol rileggere il passato per capire il presente e preparare il futuro, la serata inizierà con lo svelamento di una targa in memoria dell’Editore Vanni Scheiwiller (Milano 1934-1999), abituale frequentatore della Regione Basilicata e di Castronuovo di Sant’Andrea.
Seguirà la presentazione del volume appena pubblicato dalla Mondadori: Rocco Scotellaro Tutte Le Opere, a cura di Franco Vitelli, Giulia Dell’Aquila, Sebastiano Martelli, tre storici della letteratura.
Dal romanzo Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo (Alì Terme, 15 ottobre 1919 – Roma, 2 maggio 1992) in Piazza Castello verranno riproposte alcune pagine che daranno modo di capire l’interesse dello scrittore siciliano per l’arte.
Nella serata verranno ricordati tre personaggi lucani: Carlo Salinari (Montescaglioso, 17 novembre 1919 – Roma, 25 maggio 1977) critico letterario, Antonio Masini (Calvello, 9 settembre 1933 – Potenza, 21 dicembre 2018) pittore e scultore, Giuseppe Maino (Matera, 26 dicembre 1956 – 9 dicembre 2018) fotografo.

In Salinari, l’attività nella Resistenza e l’attività politica e letteraria, l’insegnamento in diverse università italiane, l’essere stato allievo prediletto di Natalino Sapegno, la direzione, con Antonello Trombadori, della rivista “Il Contemporaneo”, coincisero sempre con il realismo.

Antonio Masini
è stato per quasi quarant’anni sempre molto legato al paese natale di sant’Andrea Avellino. Il suo legame fu testimoniato, in particolare, nel 2009 quando allestì la tradizionale Via Crucis del Venerdì Santo con le sue quattordici stazioni della Passione e con un Crocifisso alto più di due metri che apriva la processione. Il suo grande dono fatto a Castronuovo di Sant’Andrea è stato, dopo attenti e approfonditi studi sul Santo, la realizzazione, nel 2013, della Porta della Resurrezione installata al posto del vecchio portone di legno della cappella-casa natale del Santo. I temi trattati nell’opera sono stati i miracoli fatti al piccolo castronovese Scipione Arleo, quello dell’ulivo e quello delle quindici pesche (di seguito si può vedere il video su "La Porta della Resurrezione").

La storia patria, strettamente connessa a quella cristiana, è stata sintetizzata da Masini nelle sue opere. Il suo rapporto con l’arte sacra risale ai primi anni Settanta del secolo scorso quando realizzò il suo primo lavoro, al quale era molto legato, nella Chiesa di San Giuseppe Colasanzio di Napoli. Coprì con un grande bassorilievo in cemento armato tutta la facciata e l’arco trionfale rappresentando la storia del Santo fondatore dei chierici regolari poveri della Madre di Dio delle scuole pie (detti “scolopi” o “piaristi”)

Maino, da ottimo allievo di Mario Cresci, ha diviso il suo impegno tra lettura del paesaggio e dei borghi lucani e intuizione dell’opera d’arte allestita in spazi privilegiati come le chiese rupestri o Palazzo Lanfranchi.
Durante la serata verrà consegnato il premio, giunto alla sua seconda edizione, La difesa dell’ambiente in Basilicata, conferito dai Sindaci dei Comuni e dai responsabili delle istituzioni facenti parte di ACAMM (Aliano, Castronuovo di Sant’Andrea, Moliterno, Montemurro).

L’apertura della serata, gli intermezzi musicali e la chiusura sono affidati al “Trio Etnojazz” (Carla Volpe, voce, Alessio Giove, fisarmonica, Francesco Moramarco, chitarra semiacustica) con brani appartenenti alla tradizione jazzistica afroamericana.

Nel MIG sarà possibile visitare, fino al 25 agosto, la mostra “Giorgio de Chirico/Guillaume Apollinaire: Calligrammes, 1930, 68 litografie originali”, l’“Omaggio a Lucio Fontana” in occasione dell’antologica dedicatagli dal Metropolitan Museum di New York e le illustrazioni di Emilio Vedova (10 litografie originali, del 1964) per Drei Welte di Isaak Babel.

Per contatti:
Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella”Atelier "Guido Strazza" per la Calcografia
Museo Internazionale del Presepio "Vanni Scheiwiller"
Museo della Vita e delle Opere di Sant'Andrea Avellino

Palazzo dell’Antico Municipio, Piazza Guglielmo Marconi 3,

85030 Castronuovo Sant’Andrea (PZ), Tel. 0973. 835014
e-mail mig-biblioteca@libero.it , museoscheiwiller@libero.it.
sito www.mig-biblioteca.it
Facebook https://www.facebook.com/MIGbiblioteca?fref=ts