Concerto di Natale nel paese natale di sant’Andrea Avellino

Concerto di Natale nel paese natale di sant’Andrea Avellino








Lunedì 30 dicembre, alle ore 18, nella Chiesa Madre di Castronuovo di Sant’Andrea ci sarà il quarto Concerto in onore di sant’Andrea Avellino”, organizzato dall’Amministrazione comunale e finanziato dalla Regione Basilicata, con l’Orchestra di Stato dell’Ucraina “Harmonia Nobile” che è in Italia dal 18 dicembre e terrà concerti in varie città fino al 6 gennaio, seguendo una tournée organizzata dall'Associazione Musicale “Symphonia Mundi” presieduta dal Maestro Giuseppe Carannante, che ne è Direttore.
Alla serata parteciperanno i soprani Eva Dorofeeva e Tatevik Ashuryan e la voce recitante Vincenzo Carannante.

Il Concerto prevede l’esecuzione di un vasto repertorio di musiche classiche e natalizie.
Si potranno riascoltare, l’Introduzione e aria tratti dall’Inno a Sant’Andrea Avellino composto nel 1772 da Carlo Lenzi (1735-1805) e la Preghiera scritta dal Santo, recitata da Vincenzo Carannante sulle note di Sogno, composizione del maestro Carannante, eseguite proprio nella Chiesa Madre il 9 agosto 2007.
E inoltre l’Andante religioso (per Sant’Andrea Avellino), una composizione che il maestro Carannante ha scritto e dedicato al Santo, ed ha donato ai castronovesi, già eseguita durante il concerto dello scorso anno e le Gioie in lode di Sant’Andrea Avellino, composizione del 1998, con la musica di Josep Monné i Roig e il testo di Joan Roig i Montserrat, entrambi catalani. Il testo di queste Gioie fu scritto e donato al padre teatino Gaetano Rossell, grande devoto e conoscitore di Sant’Andrea Avellino, che i castronovesi hanno conosciuto e apprezzato, morto il 12 agosto 2012 a Città del Messico.
Il soprano sarà Tatevik Ashuryan. La musica originaria per organo è stata revisionata e riscritta per un’orchestra di archi dal maestro Carannante.
 
L’Orchestra da camera “Harmonia Nobile” è stata fondata nel 1985. È vincitrice del Concorso Nazionale (1989) e Concorso Internazionale (1993 – Grand-Prix) della musica da camera. Ha partecipato ai Festival della musica ucraina in Polonia, Bielorussia, Russia, Kazakhstan.
Nel 1996 si è esibita, con grande successo, al programma concertistico televisivo “Classic-premiere” sul palcoscenico dell’Opera Nazionale a Kiev.
Collabora con noti artisti e musicisti ucraini e stranieri. Ha fatto numerose tournée in Italia, Svezia, Belgio, Ungheria e Polonia.
Il repertorio dell’Orchestra comprende le opere di compositori di diverse epoche: barocco, classicismo, romanticismo e musica moderna.
Il primo violino e direttore artistico dell’Orchestra è Nataliya Mandryka, artista emerita dell’Ucraina.
Questa Orchestra il 28 dicembre 2016 tenne un altro concerto nella Chiesa Madre di Castronuovo di Sant’Andrea.
 
Giuseppe Carannante, napoletano, è direttore d’Orchestra, compositore e clarinettista.
Dirige numerose orchestre sinfoniche e da camera, sia di fiati che d’archi, in Italia e all’estero, eseguendo opere liriche italiane e concerti sinfonici. Il Maestro compone musica da camera, per orchestra, per banda. Ha diretto prestigiosi complessi bandistici italiani. Numerose sono le sue marce di successo per banda.
Giuseppe Carannante è molto legato ai castronovesi e a sant’Andrea Avellino. Dal 2006 si è preso l’onere, a titolo completamente gratuito, di studiare, trascrivere e revisionare tutte le partiture delle musiche dedicate al Santo e di portarle in concerto.

Il concerto sarà trasmesso in diretta facebook dalla “Congrega di S. Andrea Avellino”
(https://www.facebook.com/events/503718576926460/).

 

Nicola Arbia


27 dicembre 2019