Missa Sancti Andreae Avellino

Missa Sancti Andreae Avellino

La copertina del CD.
 
 
 
La Missa Sancti Andreae Avellino è stata composta dal maestro Flavio Colusso, fondatore e attuale direttore della Cappella Musicale Theatina, per l’inaugurazione dell’Anno Santo Avelliniano.

Il quattro novembre 2007, anticipando il calendario, nella basilica di San Paolo Maggiore di Napoli, fu celebrata una solenne Messa, presieduta da Sua Eminenza Crescenzio Sepe, Cardinale arcivescovo di Napoli, ripresa e diffusa in diretta in tutto il mondo dal canale televisivo RAI 1. In tale occasione, la Basilica, un capolavoro di teatinità, tutti i fedeli presenti e tutti i telespettatori ebbero modo di ascoltare la composizione del maestro Colusso che, registrata, oggi si riproduce in un eccellente CD.

I testi sono in latino, in italiano e in spagnolo. Fra gli autori figurano i poeti teatini padre Valentìn Artega e padre Vincenzo Cosenza, i cui testi sollecitarono l’estro musicale del maestro Flavio Colusso. È una Messa per solisti, scuola gregoriana, coro di voci bianche e strumenti. Consta dei seguenti brani: Introibo ad altare Dei, Kyrie, Gloria, Alleluia (Beati servi illi…), Offertorium (Inhabitabo, Domine…), Sanctus, Agnus Dei, Communio (Fuera hermoso morirse como tù...) e Lauda (Laudiamo sant’Andrea Avellino...).

 

Vitaliano Tiberia, Presidente della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon, e mons. Elio Venier, Rettore di Sant’Eligio dei Ferrari, ci invitano alla presentazione del volume: ANNALI DELLA PONTIFICIA ED INSIGNE ACCADEMIA DI BELLE ARTI E LETTERE DEI VIRTUOSI AL PANTHEON (VIII/2008) al quale è allegato lo studio e il CD del maestro Colusso.
 
La presentazione si farà martedì 17 giugno 2008 (430° Anniversario della morte, in Napoli, del cardinale arcivescovo Paolo Burali d’Arezzo, teatino, compagno di noviziato di sant’Andrea Avellino) in sant’Eligio dei Ferrari (Roma), via San Giovanni Decollato, 9.
 
9 giugno 2008