Pozzuoli festeggia il IV centenario

Pozzuoli festeggia il IV centenario

La statua di sant’Andrea Avellino giacente di Pozzuoli.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La sera di venerdì 10 ottobre, nella Chiesa Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove è conservata una statua di Sant’Andrea Avellino giacente, c’è stata una solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da S. E. monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, con padre Gaetano Rossell y Clivillers, segretario e procuratore generale dei Chierici Regolari Teatini, padre Carmine Mazza, preposito della basilica napoletana di San Paolo Maggiore e monsignor Pietro Matarese, parroco di detta Chiesa.

 

Questa iniziativa è stata organizzata da Nicola Arbia, ideatore e curatore del portale ufficiale del Santo (www.santandreaavellino.it) con la fattiva collaborazione del professor Raffaele Giamminelli, in occasione dell’imminente IV centenario del transito al Cielo di sant’Andrea Avellino (10 novembre 2008).

Dopo il saluto di monsignor Pietro Matarese, Nicola Arbia ha dato alcune notizie sulla storia del culto a Pozzuoli e sulla statua e padre Carmine Mazza ha tracciato un breve profilo del Santo. La funzione è stata resa più solenne dalle musiche e dai canti del coro parrocchiale.

Durante l’omelia il Vescovo ha parlato degli aspetti sempre attuali dell’insegnamento di questo Santo. A conclusione della S. Messa, padre Gaetano Rossell ha voluto porgere i saluti di padre Valentín Arteaga, Preposito Generale e ringraziare S. E. Mons. Gennaro Pascarella a nome dei teatini.

 

14 ottobre  2008