L’11 agosto verrà inaugurato un Museo sul Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
Nuovo stemma del paese natale del Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
Un articolo e un documentario sulla "Porta di bronzo" sono visibili sul portale.
Maggiori notizie nelle sezioni EVENTI e YOUTUBE.
Devozione per il Santo: testimonianza di un padre. Maggiori notizie nella sezione TESTIMONIANZE.
 
 
Email:   Password:  
 
 
 
 
Dettaglio articolo
L'accoglienza fra i teatini di S.Paolo Maggiore
Ingrandisci
Il 14 agosto 1556 l’Avellino fu accolto come ospite – postulante fra i teatini. Nella chiesa di S.Paolo i “preti riformati” vivevano la meravigliosa esperienza della prima comunità cristiana: erano ‘un cuor solo e un’anima sola’. Intenti alla preghiera e al ministero presbiteriale, beneficavano gli altri, migliorando se stessi.
Il 30 novembre, festa di S.Andrea Apostolo, l’Avellino vestì l’abito di novizio. Egli aveva deciso di cambiare nome, lasciare quello di Lancellotto, che aveva un accentuato sapore di mondanità, e adottare il nome Andrea, che significa “uomo doce, forte e persuasivo”. Esso ben si confaceva al nuovo stato abbracciato ed era di sprone a salire le vette della perfezione.
Il 25 gennaio 1558 pronunciò solennemente i voti.
Fu nominato, nel 1560, Maestro dei Novizi, carica che tenne per 10 anni.
Il Maestro dei Novizi è l’educatore che inizia i giovani alla vita religiosa. Essere educatore per l’Avellino fu una vocazione che sentì e coltivò fin da fanciullo nella scuola parrocchiale di suo zio Don Cesare. Padre Andrea si dedicò con entusiasmo al suo compito, per trasmettere ai giovani a lui affidati quel bene che aveva ricevuto. Scrive Giovan Battista del Tufo, primo storico teatino:
«Nella sua opera educativa non si preoccupava tanto di istruire i suoi novizi con avvisi ed esortazioni, quanto con la condotta e con l’esempio. La meditazione o preghiera mentale, la riteneva il mezzo più efficace per acquistare una buona formazione religiosa… Inculcava con insistenza la devozione alla Madonna … coglieva tutte le occasioni opportune per parlar loro della Vergine SS. ed infiammare i loro cuori per lei».
E continua:
«Alla sua scuola, il giovane doveva impegnarsi a correggere i propri difetti, spogliarsi di abitudini non buone e sviluppare le proprie qualità; … doveva evitare l’ozio … voleva che i suoi discepoli fossero pratici e realisti; ricordava il monito di S.Giovanni: “non amiamoci a parole, ma con opere e verità”».


 
 


 
 Foto Gallery
 
 Contatti
 
 Logo
 
 News
Serata della cultura nel paese del Santo
Il 19 agosto nel paese del Santo ci sarà la tradizionale serata della cultura. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
18/08/2017
Festa di agosto alla Contrada Terzo
Il 13 agosto il Santo si festeggia alla Contrada Terzo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
13/08/2017
Riapre la chiesa di San Gaetano di Bitonto
Il 2 agosto ha riaperto a Bitonto la chiesa di san Gaetano. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino
L’11 agosto 2017, nel paese natale del Santo verrà inaugurato il Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Bruno Conte legge sant’Andrea Avellino
Il 27 luglio l’artista Bruno Conte legge scritti del Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
27/07/2017
Festa al paese del Santo
Il 21 maggio a Castronuovo di Sant’Andrea ci sarà la tradizionale “festa di maggio” per il Santo.
21/05/2017
Festa de "il territorio"
Il 12 maggio a Monasterace si onora il Santo con la festa de "il territorio".
12/05/2017
Pasqua nel paese del Santo
Fede e arte nella Pasqua a Castronuovo di Sant’Andrea. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
12/04/2017
Un fatto sorprendente
Testimonianza di un padre che ha vissuto un’esperienza legata alla devozione per sant’Andrea Avellino. Maggiori notizie nella sezione TESTIMONIANZE.
12/04/2017
Due serate per il Santo
Il 27 e il 28 dicembre, nella Chiesa Madre del Paese natale del Santo, ci saranno delle manifestazioni a lui dedicate. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
25/12/2016
 
In Evidenza
      Al posto del vecchio portone di legno della Cappella dove nacque Lancellotto Avellino è stata installata una porta di bronzo dell’artista lucano Antonio Masini, legato a Castronuovo da una frequentazione trentennale.L’idea di realizzare la porta è pa...
In qualità di sacerdote, Don Andrea aveva a disposizione un mezzo efficacissimo per essere d’aiuto ai suoi fratelli nelle necessità dello spirito e in quelle che riguardavano l’indirizzo e lo svilu...
Nel 1602, quando aveva 82 anni, Don Andrea fu colto da un malore che gli procurava una febbre altissima. L’infermiere per rinfrescargli la bocca gli somministrava dei pezzetti di pesca. Passata l’i...
 


CMS-solution powered by CyberNET