Nuovo stemma del paese natale del Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
Un articolo e un documentario sulla "Porta di bronzo" sono visibili sul portale.
Maggiori notizie nelle sezioni EVENTI e YOUTUBE.
 
 
Email:   Password:  
 
 
 
 
Dettaglio articolo
Il paese: Castronuovo di Sant'Andrea
Ingrandisci
Castronuovo di Sant’Andrea sorge nella media valle del Sinni, a 650 m sul livello del mare, in pittoresca posizione sul lato Sud, dove molte case poggiano con i muri esterni sull’orlo di una rupe altissima che, per opera di consolidamento, ha assunto l’aspetto di un bastione, a protezione di una colossale fortezza.
Il paese è formato da due nuclei: uno recente, disposto lungo la provinciale n. 42; l’altro più antico, raccolto nelle aree Manca, Castello e Trappeto. Nel centro storico permangono i segni della struttura urbana medievale: vie strette e ripide, arcate sotto le abitazioni, lunghi tratti con scalini riposanti.
Il nome sembra proiettare la fondazione di Castronuovo nell’età romana, sotto forma di postazione militare, che fu attiva in due momenti distinti: uno nell’età antica (poi dismessa per distruzione o per abbandono) e una più recente (castra nova) sulle rovine del precedente impianto.
Probabilmente, la fondazione più recente dovrebbe essere messa in relazione con le prime invasioni barbariche del V secolo d.C., quando la popolazione agreste si rifugiò nell’antico campo militare, restaurandolo, per difendersi dagli assalitori.
La denominazione Castronuovo compare per la prima volta in un documento del 1059.
Nel 1863, invitato a distinguersi dagli altri centri omonimi, il Comune di Castronuovo aggiunse all’antica denominazione di “Sant’Andrea”, onorando, in tal modo, il suo più grande cittadino.
L’abitato, secondo il censimento del 1991, conta solo 1691 abitanti, di cui circa un terzo vive nelle frazioni.
L’attività della popolazione, una comunità operosa, schietta, nota anche per il senso di ospitalità dei suoi abitanti, ancora oggi è rivolta alla coltivazione della terra, divisa in appezzamenti di terreni generalmente gestiti dagli stessi proprietari. Si producono, in prevalenza, cereali, ortofrutticoli, olio e vino di buona qualità. Alquanto renumerativo è l’allevamento del bestiame.
Fra i mesi di gennaio e febbraio quasi ogni famiglia macella, con rito alquanto suggestivo, il maiale, con la carne del quale si producono salsicce e soppressate, che vengono conservate in vasi di terracotta colmi di olio di oliva.
L’ubicazione e la conformazione del paese non hanno consentito una industrializzazione che, se fosse stata possibile, non avrebbe spinto molti giovani verso zone ricche di industrie.
Nel passato erano praticati mestieri artigianali quali la tessitura della lana; l’arte del tombolo e del ricamo; l’attività cestaia, anche per la fabbricazione delle ‘spase’ sulle quali si mette ad asciugare la pasta fatta in casa.

 
 


 
 Foto Gallery
 
 Contatti
 
 Logo
 
 News
Due serate per il Santo
Il 27 e il 28 dicembre, nella Chiesa Madre del Paese natale del Santo, ci saranno delle manifestazioni a lui dedicate. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
25/12/2016
Sant'Andrea Avellino figlio di Castronuovo
Sant’Andrea Avellino figlio di Castronuovo Il Consiglio Comunale del paese del Santo ha deliberato la modifica dello stemma, inserendo un motto per ricordare che il Santo è un suo figlio. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
20/12/2016
Natale nel paese del Santo
Il 10 dicembre, a Castronuovo di Sant’Andrea, inizieranno le manifestazioni del Natale lucano. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
09/12/2016
Festa di novembre del Santo
Quest’anno, a Castronuovo di Sant’Andrea, la festa di novembre per il Santo ci sarà dal 3 al 6 novembre. Il 7 novembre terminerà la Peregrinatio. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
04/11/2016
Annullo filatelico a Castronuovo di Sant’Andrea
Il 5 novembre, in occasione della IV Peregrinatio, nel paese natale del Santo ci sarà un annullo filatelico. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
29/10/2016
Serata della cultura 2016
il 14 agosto, a Castronuovo di Sant’Andrea, ci sarà la tradizionale “serata della cultura”. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
13/08/2016
Festa di agosto
Oggi, a Castronuovo di Sant’Andrea, c’è la tradizionale festa di agosto nella contrada Terzo. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
13/08/2016
Traslazione delle spoglie del Santo
Il 10 agosto 2016 le spoglie del Santo sono state trasferite al suo paese natale. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
11/08/2016
Andrea Avellino, Santo di Basilicata
Il 10 agosto 2016 le spoglie del Santo ritorneranno nel suo paese natale. Maggiori notizie nella sezione PEREGRINATIO 2016.
09/08/2016
Padre Gaetano Rossell
Quattro anni fa, il 12 agosto 2012, il padre teatino Gaetano Rossell y Clivellers, sostenitore delle attività del portale e nostro amico, tornò alla casa del Padre. Lo ricordiamo con grande commozione.
04/08/2016
 
In Evidenza
      Al posto del vecchio portone di legno della Cappella dove nacque Lancellotto Avellino è stata installata una porta di bronzo dell’artista lucano Antonio Masini, legato a Castronuovo da una frequentazione trentennale.L’idea di realizzare la porta è pa...
In qualità di sacerdote, Don Andrea aveva a disposizione un mezzo efficacissimo per essere d’aiuto ai suoi fratelli nelle necessità dello spirito e in quelle che riguardavano l’indirizzo e lo svilu...
Nel 1602, quando aveva 82 anni, Don Andrea fu colto da un malore che gli procurava una febbre altissima. L’infermiere per rinfrescargli la bocca gli somministrava dei pezzetti di pesca. Passata l’i...
 


CMS-solution powered by CyberNET