La Cappella dedicata al Santo

La Cappella dedicata al Santo

Su una parte dell’area della casa in cui nacque S.Andrea fu edificata, forse a metà del 1700, una Cappella, che ha subìto nel tempo vari rifacimenti e ristrutturazioni.
Il patrimonio artistico è costituito da un altare di marmi policromi; da un quadro del Santo dipinto da Giovanni Zampaglione nel 1655; da una scultura in legno di S.Andrea del XIX secolo; da una acquasantiera in pietra dell’artigianato locale; da quattro lampadari in legno dorato e da un lampadario finemente lavorato e ornato con delicate coppe di cristallo.
Sul frontespizio della trabeazione, oltre all’immagine del Santo, c’è una lapide con questa scritta:

Lancellotto
che poi fu
Andrea Avellino
in tempi difficili fra noi e in Italia
apostolo di virtù religiose e civili
nel centenario
Castronuovo
memore del più grande dei suoi figli
pose questa lapide
perché
ne fosse gloria al Santo
e scuola educatrice a tutti
XVII maggio MCMVIII