Sandrino Berardone è morto

Sandrino Berardone è morto

 

San Paolo Maggiore – Napoli: Sandrino Berardone alla cerimonia di consegna della Lanterna di Sant’Andrea Avellino (3 maggio 2014)

 

 

Sandrino Berardone, sindaco di Castronuovo Sant’Andrea e presidente della Comunità del Parco Nazionale del Pollino, stamattina, dopo aver invano combattuto contro una grave malattia, è morto.
Lo scorso 25 dicembre aveva compiuto 55 anni.

Dal 1994 al 2002 ha svolto la funzione di sindaco di San Costantino Albanese (PZ) e dal 2004 al 2009 quella di Consigliere provinciale di Potenza. Dal maggio 2011 era Sindaco del suo paese natale.
Sandrino si era sempre impegnato per la salvaguardia e la tutela della montagna, in particolare del Pollino, e per la rivitalizzazione dei piccoli comuni. È stato un esemplare amministratore ed un protagonista di primo piano nelle battaglie per il riscatto ed il rilancio delle aree montane.

Sin dal suo insediamento nella carica di Sindaco aveva lavorato per un programma che mettesse al centro dello sviluppo del paese una serie di attività legate alla figura di  sant’Andrea Avellino, che qui nacque nel 1521.

Ricorderemo Sandro come un castronovese molto legato alla sua terra, alle sue radici, a sant’Andrea Avellino. Un uomo dinamico e pieno di vita, di grande idee, di tante iniziative. Un amico.

 

Nicola Arbia

 8 gennaio 2015