Sant’Andrea Avellino figlio di Castronuovo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
Un articolo e un documentario sulla "Porta di bronzo" sono visibili sul portale.
Maggiori notizie nelle sezioni EVENTI e YOUTUBE.
Devozione per il Santo: testimonianza di un padre. Maggiori notizie nella sezione TESTIMONIANZE.
 
 
Email:   Password:  
 
 
 
 
 
Sei in » EVENTI
 
Dettaglio articolo
Sessant’anni di sacerdozio di padre Bernardo Laugeni C.R.
Ingrandisci






Domenica sedici luglio 2006, ricorrenza della Madonna del Carmine, nella Basilica di San Paolo Maggiore di Napoli si è tenuta una solenne funzione eucaristica in ringraziamento per il 60° anniversario di sacerdozio di padre Bernardo Laugeni C.R.
Il rito è stato presieduto da padre Bernardo ed è stato concelebrato dai padri teatini Gaetano Rossell y Clivillers, Luigi Ferro, Leonardo Kisters.
I canti e le musiche del “Movimento dei giovani cristiani” hanno reso più solenne l’evento religioso.
La presenza di molti giovani e di molte famiglie hanno rappresentato la giusta e ricca cornice, a testimonianza dell’opera iniziata da padre Bernardo circa trent’anni fa con la nascita del “Movimento dei giovani cristiani” e del “Movimento per la famiglia”.

Padre Bernardo, oggi ottancinquenne, fu ordinato sacerdote a Morlupo (Roma) il sedici luglio 1946. Nel corso della sua attività sacerdotale è stato sempre impegnato anche per attività di ricerca e di studio. Tra le numerose pubblicazioni spicca la sua biografia di Sant’Andrea Avellino, pubblicata nel 1990, dal titolo “Sant’Andrea Avellino – il chierico regolare teatino, santo”.

Ha voluto festeggiare l’evento a Napoli, nella Basilica di San Paolo Maggiore, luogo molto importante per i teatini, perché qui sono vissuti grandi santi e anche perché egli stesso vi ha trascorso circa trent’anni della sua missione sacerdotale, nelle vesti di Preposito Provinciale dei teatini d’Italia e di Preposito della Basilica.

17 luglio 2006

 
 
I padri Bernardo, Gaetano, Luigi e Leonardo nella sagrestia
Padre Bernardo va verso l'altare per la celebrazione
Un momento della comunione
Il coro del "Movimento dei giovani cristiani"



 
 Foto Gallery
 
 Contatti
 
 Logo
 
 News
Sant’Andrea Avellino figlio di Castronuovo
Il paese natale del Santo ha un nuovo stemma. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
13/10/2017
Il paese del Santo: terra di confino politico
Il paese natale del Santo è stato luogo di confino politico. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
15/09/2017
Serata della cultura nel paese del Santo
Il 19 agosto nel paese del Santo ci sarà la tradizionale serata della cultura. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
18/08/2017
Festa di agosto alla Contrada Terzo
Il 13 agosto il Santo si festeggia alla Contrada Terzo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
13/08/2017
Riapre la chiesa di San Gaetano di Bitonto
Il 2 agosto ha riaperto a Bitonto la chiesa di san Gaetano. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino
L’11 agosto 2017, nel paese natale del Santo verrà inaugurato il Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Bruno Conte legge sant’Andrea Avellino
Il 27 luglio l’artista Bruno Conte legge scritti del Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
27/07/2017
Festa al paese del Santo
Il 21 maggio a Castronuovo di Sant’Andrea ci sarà la tradizionale “festa di maggio” per il Santo.
21/05/2017
Festa de "il territorio"
Il 12 maggio a Monasterace si onora il Santo con la festa de "il territorio".
12/05/2017
Pasqua nel paese del Santo
Fede e arte nella Pasqua a Castronuovo di Sant’Andrea. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
12/04/2017
 
In Evidenza
      Al posto del vecchio portone di legno della Cappella dove nacque Lancellotto Avellino è stata installata una porta di bronzo dell’artista lucano Antonio Masini, legato a Castronuovo da una frequentazione trentennale.L’idea di realizzare la porta è pa...
In qualità di sacerdote, Don Andrea aveva a disposizione un mezzo efficacissimo per essere d’aiuto ai suoi fratelli nelle necessità dello spirito e in quelle che riguardavano l’indirizzo e lo svilu...
Nel 1602, quando aveva 82 anni, Don Andrea fu colto da un malore che gli procurava una febbre altissima. L’infermiere per rinfrescargli la bocca gli somministrava dei pezzetti di pesca. Passata l’i...
 


CMS-solution powered by CyberNET