Processione delle statue a Napoli

Processione delle statue a Napoli

La statua d'argento di Sant'Andrea Avellino, custodita nella Cappella del Tesoro del Duomo di Napoli

 
 
 

Il 5 maggio, per il terzo anno consecutivo, una folta delegazione di castronovesi provenienti da Roma, dalla Campania, da Roma e da Castronuovo di Sant’Andrea, paese natale di Sant’Andrea Avellino, guidata dal parroco don Adelmo Iacovino, dal sindaco Antonio Bulfaro, dal presidente della pro-loco Romeo Graziano e da alcuni membri della Congrega Sant’Andrea Avellino, hanno partecipato alla tradizionale “processione delle statue” di Napoli.

 

Hanno seguito la statua d’argento di Sant’Andrea Avellino, nono patrono di Napoli, sin dal 1625, esprimendo la propria devozione al loro più illustre cittadino, con canti e preghiere. Quest’anno alla processione hanno partecipato 23 busti, quattro in più rispetto allo scorso anno.

 

Sono stati testimoni del miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro che avviene a maggio, il sabato antecedente la prima domenica del mese.

Quest’anno c’è stato alle 19,18.

 

 

07 maggio 2007