Sant’Andrea Avellino figlio di Castronuovo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
Un articolo e un documentario sulla "Porta di bronzo" sono visibili sul portale.
Maggiori notizie nelle sezioni EVENTI e YOUTUBE.
Devozione per il Santo: testimonianza di un padre. Maggiori notizie nella sezione TESTIMONIANZE.
 
 
Email:   Password:  
 
 
 
 
 
Sei in » EVENTI
 
Dettaglio articolo
Musiche dedicate al Santo
Ingrandisci
L’Orchestra  "Key Largo" durante le prove
 
 
 
 
 
Lunedì 28 maggio 2007 è stata una giornata particolare.

Dalle 19 alle 22, in una chiesa sconsacrata del centro di Napoli, l’Orchestra "Key Largo" diretta dal Maestro Giuseppe Carannante, ha fatto vivere dei momenti emozionanti: dopo oltre due secoli sono state suonate delle musiche dedicate a Sant’Andrea Avellino.

Le musiche, scritte da importanti compositori dell’epoca, volevano celebrare questo semplice e grande Santo e interpretare il senso della sua intera vita, culminata e sintetizzata nell’ultima frase pronunciata ai piedi dell’altare, durante la sua ultima Messa: “Salirò all’Altare di Dio”.

Intensa l’emozione dei giovani musicisti dell’Orchestra. Dopo aver avuto delle sintetiche notizie sull’origine delle partiture e sulla figura del santo teatino, con grande concentrazione hanno fatto uscire dagli archi delle splendide melodie.
 

L’ascolto, ad ogni chiusi, delle musiche portava il pensiero al 10 novembre 1608, quando Sant’Andrea Avellino nacque alla nuova vita che lo avrebbe portato a godere della continua visione di Dio, a coronazione di una vita interamente vissuta per questo fine.

Le prove, per perfezionare l’esecuzione, continueranno nei prossimi giorni, nel rispetto del grande e lungo lavoro di revisione fatto dal Maestro Giuseppe Carannante. Tutti i musicisti sono impegnati ad eseguire alla perfezione le partiture.
La loro musica, nello scenario della bella chiesa, dotata di un’ottima acustica, sarà sicuramente una intensa preghiera a Sant’Andrea Avellino.

 

 

01 giugno 2007
 
 
 
L'Orchestra esegue le musiche
Il Maestro e l’Orchestra
Il primo violino
Il Maestro Giuseppe Carannante durante le prove
Il Maestro e l’Orchestra si soffermano sull’interpretazione della partitura
 



 
 Foto Gallery
 
 Contatti
 
 Logo
 
 News
Sant’Andrea Avellino figlio di Castronuovo
Il paese natale del Santo ha un nuovo stemma. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
13/10/2017
Il paese del Santo: terra di confino politico
Il paese natale del Santo è stato luogo di confino politico. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
15/09/2017
Serata della cultura nel paese del Santo
Il 19 agosto nel paese del Santo ci sarà la tradizionale serata della cultura. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
18/08/2017
Festa di agosto alla Contrada Terzo
Il 13 agosto il Santo si festeggia alla Contrada Terzo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
13/08/2017
Riapre la chiesa di San Gaetano di Bitonto
Il 2 agosto ha riaperto a Bitonto la chiesa di san Gaetano. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino
L’11 agosto 2017, nel paese natale del Santo verrà inaugurato il Museo della Vita e delle Opere di sant’Andrea Avellino. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
05/08/2017
Bruno Conte legge sant’Andrea Avellino
Il 27 luglio l’artista Bruno Conte legge scritti del Santo. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
27/07/2017
Festa al paese del Santo
Il 21 maggio a Castronuovo di Sant’Andrea ci sarà la tradizionale “festa di maggio” per il Santo.
21/05/2017
Festa de "il territorio"
Il 12 maggio a Monasterace si onora il Santo con la festa de "il territorio".
12/05/2017
Pasqua nel paese del Santo
Fede e arte nella Pasqua a Castronuovo di Sant’Andrea. Maggiori notizie nella sezione EVENTI.
12/04/2017
 
In Evidenza
      Al posto del vecchio portone di legno della Cappella dove nacque Lancellotto Avellino è stata installata una porta di bronzo dell’artista lucano Antonio Masini, legato a Castronuovo da una frequentazione trentennale.L’idea di realizzare la porta è pa...
In qualità di sacerdote, Don Andrea aveva a disposizione un mezzo efficacissimo per essere d’aiuto ai suoi fratelli nelle necessità dello spirito e in quelle che riguardavano l’indirizzo e lo svilu...
Nel 1602, quando aveva 82 anni, Don Andrea fu colto da un malore che gli procurava una febbre altissima. L’infermiere per rinfrescargli la bocca gli somministrava dei pezzetti di pesca. Passata l’i...
 


CMS-solution powered by CyberNET