La mamma

La mamma

Verbale della testimonianza
 
 
 
 
 
Quando si è scritto e si scrive sulla mamma di sant’Andrea Avellino si trova  Margherita Apelli o Appella.

Il dott. Francesco Elefante, noto studioso e autore di numerosi libri sulla storia di Castronuovo di Sant’Andrea e dei paesi del circondario, con la sua nota curiosità di ricercatore e con la rigorosità delle sue indagini, ha documentato il vero cognome della mamma del Santo castronovese.

 

 

Margherita Appella madre di sant’Andrea

 

Al fine di certificare l’albero genealogico di S. Andrea Avellino, nel mese di agosto del 1706, in Castronuovo, si costituirono davanti al notaio Domenico Leo di Chiaromonte il Re.do D. Antonio Giliberto, Arciprete della Chiesa Madre di Castronuovo, il Mag.co Giovanni Tomaso Graziano, Sindaco, Domenico de Salvo e Giovan Battista Appella, eletti al Regime dell’Università della predetta Terra, nonché Giovan Battista di Ciancia di anni 80, Marco Cappuccio di anni 90, Francesco Travascio di anni 70, Donato Manera di anni 85, Giuseppe Cifarelli di anni 80, ed altri cittadini anziani di Castronuovo, che resero, sotto giuramento, una pubblica testimonianza.

Innanzitutto, il Rev.do Arciprete dichiarò che, avendo controllato i libri antichi e presenti del Battesimo e Matrimonio dei cittadini di questa Terra, per ricostruire l’albero e preambolo dei parenti del Glorioso B. Andrea Avellino, Cittadino della medesima, vi trovò che il Mag.co Nicolò Antonimo Avellino era fratello carnale d’Angillotto Avellino, il quale fattosi Religioso dei Chierici Regolari, secondo l’uso della sua Religione, ebbe mutato il nome in quello di Andrea, che al presente, per le sue sante azioni, è stato onorato dalla Santa sede Apostolica del titolo di Beato. Ambedue detti fratelli sono figli di Giovanni Avellino e Margherita Appella. Nicolò Antonimo Avellino, essendosi accasato, procreò alcuni figli e precisamente la Mag.ca Livia Avellino, questa collocò in matrimonio e procreò alcuni figli e precisamente la Mag.ca Porsia Lina, la quale essendosi maritata, partorì molti altri figli e in particolare il Rev. D. Domenico Antonino ed Andrea La Cava.

 

Francesco Elefante

 

24 ottobre 2007