Centenario della canonizzazione a Folignano

Centenario della canonizzazione a Folignano

 

 

 

 

Per iniziativa di Daniele Ricciotti, Assessore al Patrimonio Storico e Culturale del Comune di Folignano (AP), in occasione del Terzo centenario della canonizzazione di sant’Andrea Avellino, il Comune di Folignano ripristinerà la festa, dedicata al Santo, che si svolgeva l’ultima domenica d’aprile.

Saranno presenti i seguenti castronovesi:                                                                       -         Sandrino Berardone, Sindaco                                                                               -         Romeo Graziano, vice-Sindaco                                                                            -         don Domenico Martino, Parroco                                                                          -         Pierino Ruberto, Presidente della Proloco                                                            -         Paolo Appella                                                                                                       -         Nicola Arbia

Folignano (AP) è una cittadina di circa 9.500 abitanti e, nella frazione di S. Benedetto  c’è una Chiesa, al cui interno, si trova un dipinto che raffigura sant’Andrea Avellino cadente mentre si accingeva a celebrare la Messa.

La Chiesa di San Benedetto, oggi di sant’Andrea Avellino, è stato un luogo di culto tra i più antichi di Folignano. Non si ha documentazione sulla sua edificazione, ma nel Seicento esisteva già.                                                                                             Da un inventario sullo stato materiale e spirituale della sua parrocchia di san Benedetto, inviato nel 1799 da don Giovanni Battista Rossi al Vescovo, cardinale Archetti, risulta, in particolare:

La Chiesa della parrocchia porta il titolo di San Benedetto … non è consacrata, e non si conserva copia della sua edificazione, nettampoco da chi fosse benedetta… [Al capitolo ascolano] spetta in mancanza di volontarie limosine, mantenerla circa il suo materiale, come consta di fatto dal 1789; …Sono in essa tre altari. L’altare maggiore è dedicato a San Benedetto …. L’altro dalla parte di mezzogiorno è dedicato a .. San Giovanni Battista … L’altro [il terzo] poi che resta dalla parte boreale, dirimpetto al sopra, è dedicato a Sant’Andrea Avellino. Fu eretto dal fu don Pietro Massi [morto il 6 settembre 1789] con l’aiuto e concorrenza dei divoti e principalmente della nobile famiglia Bellucci, che in detto altare anche al presente celebra annualmente la festa a sue spese. Ha bisogno di una nuova immagine del Crocefisso…

Esistono nella detta parrocchiale cinque obblighi di messe più una messa alla settimana lasciatasi da don Marino Antonelli, come per rogito del notaio Amadio da Castel Folignano nell’anno 1694. Due messe all’anno nella festa di San Benedetto interessano il curato pro tempore per un pezzetto di terra lasciato dalla G. Brandonia con tal peso….

Cinque reliquie esistevano in questa chiesa, munite delle loro rispettive autentiche. Una soltanto al presente ve ne resta, quella cioè di San Giovanni Battista … Le altre quattro, due cioè di Sant’Andrea Avellino, una del Velo della Santissima Vergine ed una di San Benedetto Benedetto, mancarono insieme con …, nel passaggio in questo luogo che fecero le truppe francesi….

Il programma dell’evento è il seguente:

Sabato 28 aprile 2012

Convegno: “SANT’ANDREA AVELLINO NEL TERZO CENTENARIO DELLA CANONIZZAZIONE” presso la Chiesa di San Benedetto di Folignano

 ore 17.00  saluti delle autorità 

  • Sindaco di Folignano, Angelo Flaiani
  • Parroco di San Gennaro, don Carlo Lupi
  • Sindaco di Castronuovo di Sant’Andrea (PZ), Sandrino Berardone
  • Presidente della Proloco di Castronuovo di Sant’Andrea, Pierino Ruberto
  • Paolo Appella, discendente del Santo

 ore 17.30  apertura dei lavori 

  • Introduzione: il sito di San Benedetto di Folignano, le origini, di Erminia Tosti Luna
  • Proiezione del documentario Sant’Andrea Avellino di Nicola Arbia
  • Sant’Andrea Avellino nel terzo centenario della canonizzazione  –  relatore Nicola Arbia
  • Sant’Andrea Avellino nel Trattato della Speranza – relatore don Domenico Martino – Parroco di Castronuovo di Sant’Andrea

 18 aprile 2012